Coppie asciugamani da bagno "Verona"

Scritto da: Silvia Bonacina In: Ricamo Su: martedì, giugno 18, 2019 Commento: 0 Colpire: 63
Un materiale resistente e morbido combinato con l'eleganza del ricamo!

L’espressione “assorbe come una spugna” è spesso utilizzata riferendosi ad una persona estremamente recettiva sia a livello emotivo che intellettuale … ma ci siamo mai chieste da cosa deriva? Il paragone è stato fatto pensando all’animale marino che porta questo nome, la spugna appunto, che in fatto di assorbenza è molto efficiente. Noi oggi parleremo sì di SPUGNA ma concentrando la nostra attenzione sul tessuto che ogni giorno ci coccola in un abbraccio soffice e ci asciuga in fretta e con delicatezza.

Ne esistono diversi formati: dai teli mare agli asciugamani per il viso e gli ospiti, tutti accomunati da una caratteristica fondamentale che ne determina la qualità…. Il peso! Meno la spugna in puro cotone pesa e meno ha valore. Per valutare se stiamo acquistando una spugna di ottima fattura possiamo fare un piccolo esperimento. Mettiamo in controluce l’articolo in questione e se filtra attraverso la trama allora la capacità assorbente è molto bassa ed è probabile che la spugna si sfibri dopo qualche lavaggio, viceversa avremo a che fare con un prodotto di ottima qualità e quindi sinonimo di garanzia. Il massimo della qualità si ha quando il tessuto ha un peso di almeno 500 grammi al metro quadro. Le nostre coppie di asciugamani da bagno uniscono la qualità del Made in Italy con un peso della spugna di 550 grammi al metro quadrato!

Ovviamente per mantenere morbida la spugna ci sono piccoli accorgimenti da seguire durante il lavaggio che per fortuna non sono assolutamente complicati: di solito leggere l’etichetta è la soluzione migliore però diciamo che è buona norma non superare i 40 gradi soprattutto per quelle colorate. Anche se sembra un controsenso è meglio non utilizzare troppo ammorbidente perché è una sostanza “grassa” che rende la spugna morbida al tatto ma ne compromette l’assorbenza. Se poi l’acqua risulta calcarea è probabile che indurisca prima del tempo la fibra perché di norma tende a trattenere il calcare: per ovviare il problema possiamo immergere per qualche ora il nostro asciugamano o accappatoio in una miscela di tre quarti di acqua calda e un quarto d’aceto per poi passare al lavaggio abituale.

Detto questo per tutte noi amanti dell’home decoring scegliere i giusti elementi d’arredo è fondamentale e all’interno del bagno sicuramente gli elementi in spugna sono essenziali. Che siano accappatoi, tappetini, coppie di asciugamani (viso e ospite) la parola d’ordine è “abbinare” giocando con i colori.

 

Tutti sono accomunati da un bellissimo inserto in tela aida 55 fori pronto da ricamare a punto croce! In questo modo potremo personalizzare un elemento indispensabile per il nostro bagno che saprà donare un tocco di originalità e allegria in più.

Cosa aspettiamo?!

Abbiamo imparato come riconoscere una spugna di qualità, come trattarla per conservarla al meglio ma soprattutto perché preferirla ad altre trame. Non ci resta che scegliere la nostra coppia di asciugamani e divertirci a ricamarla e renderla speciale!

Commenti

Lascia il tuo commento

Notizie dal nostro Blog